20 ore, 4 incontri

Revisione Legale e Controllo Qualità
La Revisione Legale nelle Società non quotate e nelle PMI

Da concordare: il programma può essere esteso a blocchi di 3 ore per approfondire temi specifici ed essere svolto in 4 giornate di 5 ore.

A.1 Gestione del rischio e controllo interno

Caratteristiche e definizioni del sistema di Controllo Interno Aziendale in relazione al documento CoSO Report I e III, Check list 9.1 e 9.2 (P.R. ISA Italia 315 App. 1).
Valutazione e gestione dei rischi da parte dell’azienda Concetto di significatività e metodo del Risk Approach (P.R. ISA Italia 320 - 330).
Principi e tecniche per l’analisi e la valutazione del Controllo interno per Cicli operativi utilizzando appropriati questionari con illustrazione di alcuni di essi (ciclo acquisti, altri: ciclo finanziario, ciclo immobilizzi).
Il MOGC ex D. lgsl. 231/2001 (cenni).
Il SOX Serbanes Oxley Act.

A.2  Principi di revisione nazionali ed internazionali

Principi di revisione ISA Italia.
Obiettivi generali (P.R. ISA Italia 200), Documentazione, elementi probativi (P.R. ISA Italia 230, 500 e 501) metodologia, organizzazione e archiviazione del lavoro svolto.
Il Controllo della Qualità, Check list 10.8. 110.8.210.8.3 (P.R. ISA Italia 220 e ISCQ 1).
Il Rischio di Revisione come risultato della ponderazione tra: Rischio Intrinseco, Rischio di Controllo, (Rischio) Livello di individuazione o Identificazione.
Significatività (P.R. ISA Italia 320), comunicazioni alla direzione (P.R. ISA Italia 260 e 265), attestazioni scritte (P.R. ISA Italia 580).
Determinazione del Rischio Intrinseco: Antiriciclaggio Check list 10.3, Parti correlate Check list 10.4 (P.R. ISA Italia 550), Eventi successivi Check list 10.5 (P.R. ISA Italia 560); Falsa informativa finanziaria, Appropriazioni illecite di beni ed attività dell’impresa Check lists 10. 7.1 (P.R ISA Italia 240 App. 1, 315), Esempi di circostanze che indicano la possibile esistenza di frodi Check lists 10. 7.2 (P.R. ISA Italia 240 App. 3), Controllo sullo svolgimento della revisione Check list 11.1 (P.R. ISA Italia 300).
Conferme esterne (P.R. ISA Italia 505), campionamento statistico (P.R. ISA Italia 530) elementi probativi (P.R. ISA Italia 500), Relazione (P.R. ISA Italia 700 - 720B e 720).
Indicazioni tecniche, strumenti applicativi e metodologia delle verifiche contabili.
Programmi di revisione dello Stato Patrimoniale e memoranda.
La verifica contabile del Conto Economico anche come verifiche contabili periodiche (P.R. SA Italia 250B).

A.3  Disciplina della revisione legale

La direttiva 2006/43/CE, modificata da 2 014/56/UE e il D. lgsl. 27/01/2010 e sue modifiche D. lgsl. 17/07/2016.
Registro dei revisori contabili, l’incarico di revisione, revoca dimissioni o risoluzione del contratto di revisione.

A.4  Deontologia professionale ed indipendenza

Etica, indipendenza, riservatezza e segreto professionale (P.R. ISA Italia 200 – 220 e ISCQ 1).
Scetticismo professionale.

A.5  Tecnica professionale della revisione

Metodologia e procedure di valutazione del rischio di revisione (P.R. ISA Italia 320 - 330).
Pianificazione, sviluppo e controllo sullo svolgimento della revisione (P.R. ISA Italia 300).
Definizione ed illustrazione delle verifiche di conformità e di validità e loro appropriata archiviazione.
Documentazione ed archiviazione del lavoro svolto.
Art 10 ter e 10 quater D. lgsl. 39/2010: Organizzazione interna e del lavoro.

B.1  Contabilità generale

Determinazione del Rischio di Controllo, Livello di Individuazione e Rischio di Revisione
Altre procedure di revisione (Conferme esterne – Inventario e magazzino P.R. ISA Italia 500 - 505).
Ciclo Acquisti (Passivo) ICQ U.O.3.
Ciclo vendite (Attivo) ICQ U.O.4.
Ciclo magazzino ICQ U.O.5.
Ciclo finanziario ICQ U.O.6.
Ciclo del personale ICQ U.O.7.
Ciclo degli investimenti: Immobilizzazioni materiali ed immateriali ICQ U.O.8a - ICQ U.O. 8b.
Ciclo procedimenti giudiziali ed arbitrali ICQ U.O.19.
Ciclo conto economico ICQ U.O.26.

Memoranda

Altre procedure di revisione (Conferme esterne – Inventario e magazzino P.R. ISA Italia 500 - 505).

B.2  Contabilità analitica e di gestione

Pianificazione strategica, la tenuta della contabilità analitica, controllo della stessa e il sistema di reporting.
Procedure di analisi comparativa e controllo di gestione. (P.R. ISA Italia 520).

B.3  Disciplina del bilancio di esercizio e del bilancio consolidato

Composizione del bilancio, classificazione delle attività, passività, conto economico e nota integrativa.
Riforma del bilancio 2016: il bilancio ordinario, abbreviato, delle microimprese, il rendiconto finanziario.

B.4  Principi di contabili nazionali ed internazionali: O.I.C., I.A.S., I.F.R.S.

Illustrazione dei principi contabili nazionali O.I.C.
Illustrazione dei principi contabili internazionali I.A.S.
Illustrazione dei principi contabili internazionali I.F.R.S.

Relazione e Verbali del Revisore Legale

Relazione (P.R. ISA Italia 700 - 720B e 720) e verbali da redigere in conformità al P.R. SA Italia 250B.
Il lavoro di verifica nelle PMI collegato alla pianificazione dello stesso ed ai verbali da redigere.

Docente

Dott. Alberto Pesenato

Orario

Mattina 9:30 – 13:00 (registrazione partecipanti 8.30)
Pomeriggio 14:30 – 18:30
Una giornata e mezza

Sede

(da indicare) 

Materiale didattico

I partecipanti riceveranno una serie di 50 lucidi che illustrano la parte teorica ed il package specifico composto da complessive 120 carte di lavoro necessarie per espletare le procedure di revisione e che sarà oggetto della trattazione ed illustrato durante il corso. Esso comprende il metodo per la determinazione del Rischio di Revisione (check list e questionari sul controllo interno), per le verifiche contabili, per le verifiche delle poste di bilancio ed i verbali delle verifiche contabili. Il testo di riferimento è “Revisore Legale”, VII Edizione 2015 – WKI Ipsoa.

Quota di partecipazione

Euro (da concordare) + IVA

Si raccomanda ai partecipanti di dotarsi della stampa del materiale.

Inizio pagina  ●