10 ore, 2 incontri

D. Lgs. 231/2001 e MOGC
La responsabilità amministrativa ai sensi del D.Lgs. 231/2001:
profili normativi e costruzione del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo

Obiettivi

Il decreto legislativo n. 231 del 2001 ha introdotto nel nostro ordinamento un’autonoma responsabilità di tipo
penale e/o amministrativo a carico delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni prive di
personalità giuridica, in conseguenza di specifiche violazioni della legge penale realizzate da soggetti appartenenti alla organizzazione aziendale.

Al fine di prevenire la commissione di reati e di evitare sanzioni di tipo interdittivo e patrimoniale, il suddetto decreto prevede che gli enti predispongano un modello di organizzazione, gestione e controllo (MOGC) che garantisca trasparenza e correttezza nei processi decisionali.

Il convegno si pone come un importante momento di confronto ed attraverso una trattazione pratica del tema si analizzeranno brevemente i profili normativi e quindi si illustreranno in modo critico ed analitico alcune check lists e questionari di verifica che l’Organismo di Vigilanza usa quali strumenti di controllo e monitoraggio dei processi aziendali in conformità agli articoli 5, 6 e 7 del decreto stesso.

L’esposizione fa riferimento al volume “Organismo di Vigilanza” - VI Edizione 2016 di Alberto Pesenato – Elisa Pesenato, ove è possibile rintracciare modelli pratici e risposte a domande e problematiche di quotidiana applicazione.

Destinatari

Avvocati – Dottori commercialisti ed esperti contabili - Consulenti aziendali – Magistrati – Imprese e loro Governances - Enti pubblici

Programma

Il “Modello di gestione, organizzazione e controllo” ex D. Lgsl. 231/2001

  • Scopo, struttura e caratteristiche del “Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo”;
  • I reati ed illeciti previsti - cenni;

Risk Approach nelle sue 3 componenti: as is analysis, Risk Assessment, Risk Management;

  • “Sources” e struttura del MOGC;
  • Mappatura delle attività sensibili e dei processi strumentali e protocolli;
  • Organismo di Vigilanza: riferimenti al“Codice di Autodisciplina” del Comitato per la Corporate Governance, alle Linee Guida di Confindustria e circolare GdF 83607/2012;
  • Organismo di Vigilanza: regolamento, prerogative e compiti:
  • Esposizione di alcune check lists, riferite ai controlli applicabili agli organi di Governance;
  • Esposizione di alcuni Questionari sul Controllo Interno che riguardano il controllo delle procedure e dei protocolli delle varie Unità Operative: as is analysis;
  • I verbali dell’OdV;
  • La relazione annuale.


Materiale didattico

I partecipanti riceveranno oltre 200 carte di lavoro necessarie per espletare le procedure oggetto della trattazione ed illustrate durante il convegno. Esse comprendono le procedure per la determinazione del Rischio di Infrazione (check lists e questionari sul controllo interno). Il testo di 1 riferimento consigliato è “Organismo di Vigilanza” - VII Edizione 2019 di Alberto Pesenato – Elisa Pesenato.

Ai partecipanti verranno consegnate le dispense del Seminario così strutturate:

  1.  Reati presupposto;
  2.  Confronto con il Global Compact;
  3. La struttura del “Modello”;
  4. “Specifici Protocolli” per parti terze pretesi dal decreto (art. 6. 2 b).


Ai partecipanti al Seminario verranno consegnati inoltre gli atti contenenti:

  1. Organismo di Vigilanza – Governance - check lists:
      -  CoSO Report I;
      -  Esempi di circostanze che indicano la possibile esistenza di frodi;
      -  condizioni ed eventi che possono indicare rischi di errori significativi;
      -  Corretta amministrazione.
     
  2. Organismo di Vigilanza - Unità Operative - estratto dei Questionari sul Controllo Interno:
      -  Ciclo acquisti;
      -  Ciclo Consulenze e prestazioni professionali.

Docente

Dott. Alberto Pesenato

Orario

Due pomeriggi di 5 ore: 13:00 – 18:00 (registrazione partecipanti 12:00)

Sede

Da concordare

Quota di partecipazione

€ da concordare + IVA 22% per gli iscritti a eventuale Associazione, Sindacato e altro.
€ da concordare + IVA 22% per i NON iscritti.

Si raccomanda ai partecipanti di dotarsi della stampa del materiale.

Inizio pagina  ●